Spettacolo teatrale: Il magnifico impostore - Giorgio Perlasca

feb 06.

Spettacolo teatrale: Il magnifico impostore - Giorgio Perlasca

Spettacolo teatrale in occasione della Giornata della Memoria 2016

Data
6 febbraio 20162016-02-06T11:00:00
Ora
11.00 2016-02-06T11:00:00
Luogo
Teatro Parrocchiale Santa Giustina in Colle

IL MAGNIFICO IMPOSTORE - Giorgio Perlasca

Image IL MAGNIFICO IMPOSTORE - Giorgio Perlasca

Compagnia Laboratorio Teatro Brescia

Giorgio Perlasca è ricordato per aver salvato 5218 Ebrei ungheresi portando avanti il programma di protezione avviato dalla Spagna insieme ad altre nazioni neutrali che cercarono di arginare la follia della Shoah. Lo fece in una situazione di pericolo costante: non solo perché si trovava in una città occupata dai Tedeschi e assediata dai Russi, ma soprattutto perché si inventò il ruolo di ambasciatore spagnolo con il rischio di essere scoperto in ogni momento. Fu un’azione che portò avanti per 45 giorni, dal primo dicembre del 1944 al 16 gennaio del 1945. A maggior merito di quest’uomo va detto che possedeva un visto diplomatico per lasciare l’Ungheria e non lo fece, che utilizzò tutti i suoi risparmi per comprare cibo agli Ebrei rifugiati nelle case protette, che impiegò tutta la sua astuzia per raggirare i gerarchi nazisti al potere...e con grande coraggio impedì la cattura degli Ebrei perseguitati facendo loro scudo con il suo corpo.

Fece tutto questo per amore di giustizia, perché non tollerava di veder massacrare tanti innocenti senza fare nulla.

In seguito alla liberazione di Budapest da parte dei Russi, Giorgio Perlasca tornò finalmente a casa nel maggio del 1945, e non raccontò ciò che aveva compiuto. Nel 1987 viene cercato da alcune donne che l’avevano conosciuto al tempo della persecuzione, e nel 1989, dopo la caduta del muro di Berlino, i primi salvati si recarono a Padova per rivederlo e ringraziarlo. Nello stesso anno viene nominato "Giusto tra le nazioni" dallo Yad Vashem (l’Ente nazionale per la Memoria della Shoah di Israele ) e pianta un albero nel giardino dei Giusti a Gerusalemme. Muore il 15 agosto del 1992.

Lo spettacolo, della durata di un‘ora si presenta in forma di monologo, supportato da immagini e musiche.
L’attrice si cala nei panni di 4 personaggi: il narratore, che ci accompagna nella comprensione dei fatti, la Contessa Irene, che lo aiutò nella sua impresa, Madame Tournèe, che lavorò a stretto contatto con lui e Eva Lang, prima testimone affinché Perlasca fosse proclamato “Giusto tra le nazioni“.

Al termine dello spettacolo è previsto un momento d’incontro per lasciare spazio alle domande e alle riflessioni del pubblico.

Spettacolo dedicato agli studenti del terzo anno della scuola media 'J.F. Kennedy' e aperto a tutta la cittadinanza.

INGRESSO LIBERO - Informazioni in Biblioteca tel. 0499304440