Taglio piante e rami sporgenti

Image Taglio piante e rami sporgenti

Disposizioni per taglio piante e rami sporgenti

Disposizioni per taglio piante e rami sporgenti ai margini dei marciapiedi, delle aree di sosta e di transito delle strade pubbliche o di uso pubblico e per la rimozione delle foglie che imbrattano le aree pubbliche o di uso pubblico.

 

Pubblicate all'Albo on-line le seguenti disposizioni del Sindaco:

Prot. n. 10522

                                                    IL SINDACO

PREMESSO che l’utente della strada sia esso pedone, ciclista o conducente di vettura, deve sempre essere messo nelle condizioni di poter transitare in piena sicurezza e di godere di ottima visibilità per la propria e altrui incolumità;

ACCERTATO che ai bordi delle strade pubbliche e di uso pubblico, risulta crescente il fenomeno di piante e/o siepi che protendono i rami, foglie e fronde verso la sede stradale o i marciapiedi, invadendoli, limitando l’uso dei marciapiedi ai pedoni nonché ostacolando la visibilità e la leggibilità della segnaletica;

RILEVATA la pericolosità dell’eventuale caduta di rami o piante sulla sede delle carreggiate stradali;

RILEVATO inoltre che la caduta delle foglie sui marciapiedi, piste ciclabili e sedi viarie determina insidie per gli utilizzatori delle stesse;

VISTO l’art. 14 del “REGOLAMENTO DI POLIZIA RURALE” vigente;

VISTI altresì gli art. 892 (distanza per gli alberi) e 894 (alberi a distanza non legale) del Codice Civile;

VISTO il Decreto Legislativo 18 agosto 267/2000;

                                                           DISPONE

Ai proprietari degli immobili e dei terreni posti lungo i marciapiedi, piste ciclabili e strade pubbliche o di uso pubblico dell’intero territorio comunale di procedere ad eseguire quanto segue:

• potatura delle piante e taglio di rami e arbusti che si protendono oltre il confine stradale,
• potatura delle piante e taglio di rami e arbusti che nascondono la segnaletica o che comunque ne compromettono la leggibilità nonchè di rispettare le distanze previste dal codice civile per la loro messa dimora.
• taglio e potatura di ogni pianta che dall’aspetto possa costituire pericolo in ragione del rischio di caduta oltre il confine stradale.
• rimozione delle foglie e/o rami caduti dagli alberi o dalle siepi in proprietà su aree pubbliche o di uso pubblico.

I lavori di taglio o potatura dovranno essere eseguiti con la massima tempestività ogniqualvolta si verifichi una invasione nella proprietà pubblica.

Copia della presente ordinanza verrà affissa all’albo Pretorio del Comune e sulle bacheche Comunali.

Santa Giustina in Colle, li 24.11.2014
                                                                                      IL SINDACO
                                                                                       Gallo Paolo