Avviso pubblico concessione utilizzo terreno agricolo

Image Avviso pubblico concessione utilizzo terreno agricolo

Pubblicato all'Albo online avviso pubblico di selezione per concessione di terreno agricolo per realizzazione orti per la coltivazione di prodotti biologici

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER CONCESSIONE DI TERRENO AGRICOLO DI PROPRIETA' COMUNALE PER REALIZZAZIONE DI ORTI PER LA COLTIVAZIONE DI PRODOTTI BIOLOGICI

 

Prot. n. 6518                                                                                  li, 29/06/2016

 

 

                                                       IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

                                                                    RENDE NOTO

Che l’Amministrazione Comunale ha deliberato con atto di Giunta Comunale n. 69 del 22.06.2016 di procedere con l’affidamento ad un’associazione di giovani del territorio comunale che intendono avvicinarsi all’agricoltura, per la realizzazione e gestione di orti per la coltivazione di prodotti biologici, da attuare sul terreno di proprietà comunale identificato catastalmente al Foglio n. 17 mappale 465 (parte) di circa 1.600,00 mq e sito in Via Don G. Lago latistante in destra idraulica del Rio Orcone.
La concessione del terreno di proprietà comunale è gratuita, ha una durata di 5 anni ed è finalizzata alla realizzazione di orti per la coltivazione di prodotti biologici.
L’avviso è rivolto ad associazioni di giovani dall’età di 18 anni all’età massima di 30 anni, esclusivamente locali e quindi aventi sede a Santa Giustina in Colle (PD).
Coloro che intendono partecipare dovranno presentare richiesta entro le ore 12.00 del giorno 25.08.2016 all’Ufficio Protocollo del Comune di Santa Giustina in Colle, Piazza Dei Martiri n.3, 35010 SANTA GIUSTINA IN COLLE (PD).
La selezione avrà luogo in forma pubblica presso la sede municipale il giorno 29.08.2016.
L’affidamento sarà effettuato a favore dell’associazione con maggior numero di iscritti e a parità degli stessi in base all’ordine di presentazione della richiesta.
L’Amministrazione Comunale per casi di necessità proprie e/o per utilizzo delle aree a scopi istituzionali, può recedere dalla concessione con preavviso di tre mesi, indennizzando il concessionario per i frutti pendenti se esistenti; è ammesso il recesso per il concessionario con preavviso di tre mesi in ogni momento senza alcun diritto su frutti pendenti, migliorie o altro.
Al termine della concessione l’associazione dovrà provvedere alla rimozione di qualsiasi coltivazione in essere e ripristino fedele alle condizioni planimetriche ed altimetriche dell’immobile.


                                                   IL RESPONSABILE DEL SETTORE   Guido Pasquin