Elettorale

ELETTORALE 
L’Ufficio elettorale ha il compito di iscrivere d’ufficio alle liste elettorali tutti coloro che raggiungono la maggiore età o che trasferiscono la residenza nel Comune. 
Deve garantire il diritto di voto a tutti coloro che ne hanno i requisiti. 

DIRITTI POLITICI 
Su richiesta dei cittadini maggiorenni viene rilasciato il certificato di godimento dei diritti politici, che attesta che l’interessato gode del diritto di partecipare alle elezioni e di essere candidato a cariche politiche. 

ALBO SCRUTATORI 
L’albo degli scrutatori è un elenco dal quale si procederà al sorteggio delle persone che saranno chiamate a svolgere le funzioni di scrutatore presso i seggi elettorali . 
Requisiti : 
• essere elettore del comune; 
• non aver superato il settantesimo anno di età; 
• aver assolto agli obblighi scolastici ; 
• non essere dipendente dei Ministeri dell’Interno, delle Poste e Telecomunicazioni e dei Trasporti; 
• non essere in servizio nelle Forze armate; 
• non essere medico provinciale, ufficiale sanitario, medico condotto; 
• non essere segretario comunale né dipendente comunale addetto o comandato a prestare servizio presso l’Ufficio elettorale comunale; 
• non trovarsi nella condizione di non essersi presentato, senza giustificato motivo, dopo essere stato chiamato a svolgere le funzioni di scrutatore; 
• non essere stato condannato, anche con sentenza non definitiva, per i reati previsti dall’art. 96 del D.P.R. 570/1960 e dell’art. 104, comma 2, del D.P.R. 361/1957. 
Aggiornamento dell’Albo: viene eseguito una volta all’anno nel mese di gennaio. Tutti coloro che NON SONO ISCRITTI NELL’ALBO e vogliono essere inseriti devono presentare apposita istanza all’Ufficio Elettorale del Comune entro il 30 novembre.
Nomina scrutatori: venti giorni prima di ogni consultazione elettorale, la Commissione Elettorale Comunale procede alla nomina degli scrutatori componenti dell’Ufficio Elettorale di sezione mediante sorteggio dall’albo. 

ALBO PRESIDENTI DI SEGGIO ELETTORALE 
Come per gli scrutatori anche per i Presidenti di seggio elettorale esiste un albo che però è tenuto dal Presidente della Corte d’Appello. 
Requisiti : 
• essere elettore del comune; 
• non aver superato il settantesimo anno di età; 
• essere in possesso del diploma di scuola media superiore; 
• non essere dipendente dei Ministeri dell’Interno, delle Poste e Telecomunicazioni e dei Trasporti; 
• non essere in servizio nelle Forze armate; 
• non essere medico provinciale, ufficiale sanitario, medico condotto; 
• non essere segretario comunale né dipendente comunale addetto o comandato a prestare servizio presso l’Ufficio elettorale comunale; 
• non trovarsi nella condizione di non essersi presentato, senza giustificato motivo, dopo essere stato chiamato a svolgere le funzioni di scrutatore; 
• non essere stato condannato, anche con sentenza non definitiva, per i reati previsti dall’art. 96 del D.P.R. 570/1960 e dell’art. 104, comma 2, del D.P.R. 361/1957. 
Aggiornamento dell’Albo: viene eseguito una volta all’anno nel mese di ottobre. Tutti coloro che NON SONO ISCRITTI NELL’ALBO e vogliono essere inseriti devono presentare apposita istanza al Sindaco entro il 31 ottobre. L’Ufficiale Elettorale, valutati i requisiti, propone al Presidente della Corte d’Appello i nominativi da inserire nell’albo. 
Nomina Presidente: La nomina avviene a cura del Presidente della Corte d’Appello. 

ALBO GIUDICI POPOLARI
In ogni Comune della Repubblica sono formati a cura di una Commissione composta dal Sindaco o da un suo rappresentante e di due consiglieri comunali, due distinti elenchi dei cittadini residenti nel territorio del Comune in possesso dei requisiti che di seguito vengono indicati: 
Per le Corti d’Assise: 
a) cittadinanza italiana e godimento diritti civili e politici; 
b) buona condotta morale; 
c) età non inferiore ai 30 e non superiore ai 65 anni; 
d) titolo finale di studi di scuola media di primo grado, di qualsiasi tipo. 
Per le Corti d’assise di appello: 
I giudici popolari delle Corti d’Assise di appello, oltre i requisiti stabiliti precedentemente, devono essere in possesso del titolo finale di studi di scuola media di secondo grado, di qualsiasi tipo. 
Qualora l’Amministrazione comunale sia sciolta, gli elenchi sono formati da un Commissione composta dal Commissario governativo o di un suo delegato e di due cittadini nominati dal Presidente del Tribunale. 

Entro il 30 aprile di ogni anno dispari il Sindaco, con pubblico manifesto, invita tutti coloro che siano in possesso dei prescritti requisiti, a chiedere l'iscrizione, entro il 31 luglio, negli elenchi dei Giudici popolari di Corte di Assise, o di Corte di Assise in Appello. 

I due elenchi vengono formati da una Commissione Consiliare che vi iscrive, dopo avere accertato il possesso dei requisiti, sia coloro che abbiano presentato domanda, sia d'ufficio tutti coloro che, pur non avendo fatto domanda risultino in possesso dei requisiti di legge. 

Il modulo di richiesta di iscrizione, in carta libera, è disponibile presso l'Ufficio Elettorale.

Esclusione 
- Magistrati; 
- funzionari in attività di servizio o addetti all'ordine giudiziario; 
- appartenenti a Forze Armate e ad organi di Polizia; 
- ministri di culto e religiosi di ogni ordine e congregazione. 

TESSERA ELETTORALE 
Al compimento della maggiore età l’iscrizione nelle liste elettorali avviene automaticamente a cura del Comune. Successivamente viene registrata ogni eventuale variazione dei dati anagrafici. La tessera viene recapitata a mezzo del messo comunale a tutti i nuovi elettori del comune. 
In occasione di elezioni, nel caso i cui la stessa non fosse stata recapitata o fosse andata smarrita, è possibile rivolgersi all’Ufficio Elettorale del Comune per ottenerne il duplicato, anche nei giorni immediatamente precedenti a quelli della consultazione elettorale.